De… Cristian Ferreira

De… Cristian Ferreira

24 Settembre, 2019 0 di Alfredo Montalto

Livello: 7

RuoloMezzala
Luogo di nascita Córdoba, Argentina
Data di nascita12/09/1999
ClubRiver Plate
PiedeDestro
Altezza1.75
Peso65 kg



Momentum

📅  03/03/2019, Buenos Aires, Superliga, River Plate – Newell’s Old Boys 4-2: Con un gol su punizione, un assist e un rigore procurato, è il mattatore di una vittoria importantissima per i Millonarios.

Caratteristiche fisiche

  • Corporatura: Brevilinea, baricentro basso.
  • Fisico: Molto esile, spalle strette, braccia poco muscolose.
  • Velocità: Buona velocità e accelerazione. 
  • Capacità coordinative e utilizzo del corpo: Di altissimo livello, riesce a coordinarsi e a gestire il pallone anche in situazioni particolarmente complicate. Non ha problemi nel gestire, a livello di utilizzo del corpo, i palloni alti. È inoltre molto agile.
  • Infortuni: Non ha subito infortuni rilevanti.

Caratteristiche tecnico/tattiche

Fase offensiva

Capacità tecniche

Qualità tecniche: Celestiali, gestisce il pallone come fosse parte del suo corpo.

Piede debole: Lo utilizza senza affanni, anche se si nota il fatto che sia destrorso per come sceglie le sue giocate.

Ricezione: Molto elegante nel gesto, con il pallone che rimane incollato al piede. La utilizza spesso per predisporsi alla giocata successiva e per superare il diretto marcatore.

Passaggi/lanci: Perfetto nella scelta e nella precisione della giocata. Nel caso di filtranti o passaggi sulla corsa, dosa benissimo il tocco perché il compagno riceva un pallone facile da controllare.

Dribbling: Lo tenta molto spesso, spesso sorprendendo l’avversario con il primo controllo. Il tocco di palla, la velocità di gambe e l’agilità lo rendono temibilissimo su questo fondamentale, sia da fermo che in corsa. Usa spesso la suola per sterzare e disorientare il marcatore.

Comportamento tattico

Ruolo: Mezzala sinistra/destra (ruolo che interpreta in maniera offensiva) o trequartista nel 4-3-1-2. Esterno alto di sinistra o destra in un 4-2-3-1.

Movimenti: Da mezzala, è bravo a trovare spazio per ricevere il pallone sia centralmente sia negli half-spaces. Anche da trequartista, Ferreira è bravo  nel cercare gli spazi giusti fra le linee per ricevere il pallone o ad allargarsi quando non trova spazi centralmente. Difficilmente va in area su cross e traversoni, preferisce restare al limite dell’area, pronto a sfruttare il suo ottimo calcio sulla ribattuta.

Visione di gioco: Testa alta e ottima capacità di orientarsi per effettuare la scelta migliore.

Key-pass: Gioca a testa alta e cerca spesso filtranti e verticalizzazioni, sia rasoterra sia alzando il pallone. Preciso e costante nella giocata.

Peculiarità

– Può colpire il pallone con ogni parte del piede e dosarne bene la forza. I suoi cross sono sempre tesi e dotati di effetto. I suoi tiri sono tendenzialmente molto precisi. Si coordina bene anche su palloni volanti.

– Quando è in campo, Ferreira è l’incaricato a tirare tutti i calci piazzati nel River, sia per i traversoni che per la conclusione diretta in porta. La sua capacità di dare grande effetto al pallone, pur mantenendolo teso, gli permette di proporre sempre traversoni e cross interessanti. Al tempo stesso, è abilissimo nel calciare in porta sulle punizioni: varia molto le sue punizioni dirette, riuscendo a  far passare il pallone indifferentemente al lato, sopra e sotto la barriera.

Fase difensiva

Comportamento tattico

Posizione: Si fa spesso scappare l’uomo alle spalle. Sia da trequartista che da mezzala, si spreca poco per abbassarsi in zona difensiva sul possesso palla avversario, preferisce provare a recuperare il pallone alto in pressing (anche se la riconquista della palla non è affatto una sua skill).

Ripiegamenti: Pecca nei recuperi in fase difensiva, sembra un po’ pigro nel correre all’indietro.

Calci piazzati: Di solito resta fuori dall’area per una possibile ripartenza.

Peculiarità

– Ferreira è un giocatore poco aggressivo e poco efficace sui contrasti. Soffre sicuramente la mancanza di fisicità, che accompagna una scarsa dose di cattiveria agonistica.

– Uno dei suoi limiti maggiori sono i contrasti aerei. Difficilmente va a saltare: lo sfavorisce la poca fisicità ed la scarsa elevazione.


Caratteristiche cognitive/comportamentali

  • Comportamento: Poco cattivo e generalmente molto corretto. Sembra anche umile nel rapportarsi ai compagni, nonostante dimostri personalità ogni volta che tocca la palla.
  • Continuità: Difficilmente sbaglia giocate, il suo bagaglio tecnico sembra non permetterglielo. Può succedere che – in partite più di sciabola che di fioretto – possa subire l’intraprendenza atletica avversaria e uscire in parte dal gioco. 

Miglior pregio e peggior difetto

✅ Sembra telecomandare il pallone ogni volta che lo tocca.

❌ La fase difensiva  pressoché inesistente. 




Le 3 domande all’osservatore…

Che giocatore ricorda?

Si tratta di un paragone audace, ma Ferreira è simile ad Andrés Iniesta per fisico, qualità tecniche e la maniera in cui interpreta il ruolo di mezzala.

Quale potrebbe essere la sua valutazione economica (tenendo conto delle quotazioni di mercato odierne)?

Vale già almeno 20 milioni e il suo prezzo è destinato ad aumentare velocemente, viste le indubbie qualità di cui dà dimostrazione ogni volta che scende in campo.

In un club europeo che problemi potrebbe avere?

I ritmi “da tango” argentini non sono paragonabili a quelli europei e il grosso dubbio sta in come potrebbe gestire questo aumento di difficoltà fisico/atletica (proprio ciò in cui è più carente). Anche a livello fisico potrebbe soffrire l’impatto con il calcio del Vecchio Continente. Ha dalla sua la già dimostrata capacità di reggere le pressioni e la giovane età, attributi che potrebbero facilitarne l’adattamento.