De… Fabricio Bustos

De… Fabricio Bustos

4 Novembre, 2019 0 di Alfredo Montalto

Livello: 5.5

RuoloTerzino destro
Luogo di nascitaUcacha, Argentina
Data di nascita28/04/1996
Club Club Atlético Independiente
PiedeDestro
Altezza1.67
Peso64 kg



Momentum

📅  23/03/2018, Etihad Stadium (Manchester), Amichevole, Argentina – Italia 2-0: Bustos fa il suo esordio con la camiseta albiceleste contro l’Italia.

Caratteristiche fisiche

  • Corporatura: Baricentro basso, spalle larghe e leggermente in avanti.
  • Fisico: Molto potente a livello di quadricipiti, braccia non troppo sviluppate. Tozzo e forte di muscolatura, regge bene gli urti.
  • Velocità: Rapido ed esplosivo sia sul breve sia sul lungo.
  • Capacità coordinative e utilizzo del corpo: Buona postura e coordinazione. Utilizza benissimo il corpo per la protezione del pallone e per renderlo una leva che utilizza per prendersi un vantaggio sull’avversario.
  • Infortuni: Non ha ancora subito infortuni rilevanti.

Caratteristiche tecnico/tattiche

Fase offensiva

Capacità tecniche

Qualità tecniche: Qualche limite tecnico, bada alla praticità più che all’eleganza nella maggior parte delle sue giocate. La conduzione è “nervosa”, con tanti tocchi ravvicinati.

Piede debole: Lo utilizza poco, si affida quasi solo al destro, preferendo l’esterno quando serve.

Ricezione: A volte complicata, utilizza prevalentemente l’interno del piede e non è sempre efficace.

Passaggi/lanci: Tendenzialmente preciso nei passaggi, nonostante difficilmente siano “illuminanti”. Tenta pochissimi lanci, a parte in alcuni casi a cercare le punte. Non è un fondamentale in cui spicca.

Dribbling: Ãˆ una giocata che compie raramente. Utilizza il fisico e l’ottima rapidità per prendersi un vantaggio sull’avversario, non a caso i suoi dribbling sono sempre sulla corsa. 

Comportamento tattico

Ruolo: Il suo ruolo tradizionale è quello di terzino destro. Ha giocato – raramente – anche come ala destra in un centrocampo a 5. Gioca molto vicino alla linea laterale.

Movimenti: Bustos è un terzino a cui piace spingere, anche se a fasi alterne. Attacca frequentemente lungo linea la difesa avversaria, soprattutto senza palla. Le sovrapposizioni interne sono uno dei suoi movimenti preferiti. Palla al piede, si lancia a volte in incursioni.

Visione di gioco: Visione di gioco nella media. Buone scelte di passaggio in profondità.

Key-pass: Pochi: gioca spesso in verticale, ma difficilmente supera delle linee di gioco.

Peculiarità

– Non sale sugli angoli, rimane in copertura.

– Cerca spesso gli uno-due, sono una delle sue giocate preferite.

– Difficilmente arriva a concludere in porta, lo dimostrano i suoi numeri: 2 gol su 94 presenze in carriera. 

– Non effettua tantissimi cross/traversoni e non ha un piede particolarmente allenato su questo fondamentale. Spesso sono fuori misura o bassi. 7 gli assist in carriera.

Fase difensiva

Comportamento tattico

Posizione: Buon posizionamento difensivo, Bustos è un giocatore molto preparato tatticamente. Effettua ottime diagonali difensive ed è bravo nell’intercetto. Una giocata su cui commette ancora errori sono i lanci alle sue spalle, che possono sorprenderlo perché segue troppo la palla (dimenticandosi l’uomo). Preferisce la lettura in avanti, ad anticipare l’avversario, rispetto al coprire la profondità.

Gestione avversario: Molto convinto in interdizione, difficilmente perde un contrasto grazie anche alla forza delle sue gambe e al baricentro basso. Rapido nell’affondare sull’avversario quando si trova nelle condizioni di raggiungere il pallone. Bustos è un giocatore molto aggressivo negli uno contro uno e usa molto le braccia per prendersi vantaggi sull’avversario. A volte, la costante volontà di recuperare subito il pallone affondando il tackle gli costa figuracce, consentendo all’avversario di spostare il pallone e saltarlo secco.

Calci piazzati: Marcatura a uomo, buona elevazione. Di solito Bustos non marca – per evidenti motivi – i giocatori avversari più alti.

Peculiarità

– Ottimi anticipi: la sua rapidità gli permette spesso di arrivare sul pallone prima del diretto avversario. Bustos legge benissimo le intenzioni di passaggio degli avversari e questo gli permette di intervenire in anticipo.

– Bravo nelle letture della palle aeree, capisce bene e in anticipo dove atterrerà il pallone.


Caratteristiche cognitive/comportamentali

  • Comportamento: La grande personalità è una delle sue qualità migliori, spesso l’Independiente si appoggia sulla sua intraprendenza nei momenti di difficoltà.
  • Continuità: A volte compie alcune imprecisioni a livello difensivo, ma difficilmente “esce” totalmente dalla gara, riuscendo sempre a garantire un buon rendimento. Tende a calare fisicamente nei secondi tempi. 

Miglior pregio e peggior difetto

✅ La garra e la personalità con cui gioca.

❌ Molto basso, può soffrire giocatori con leve lunghe.




Le 3 domande all’osservatore…

Che giocatore ricorda?

Fisicamente è simile a Davide Calabria, tecnicamente e per modo di giocare si avvicina maggiormente a Danilo D’Ambrosio. Bustos è più aggressivo del giocatore dell’Inter, ma non ha la sua tradizionale incidenza a livello di gol.

Quale potrebbe essere la sua valutazione economica (tenendo conto delle quotazioni di mercato odierne)?

12 milioni potrebbero essere una valutazione valida per un giocatore giovane e nazionale argentino, nonostante alcuni limiti.

In Europa che problemi potrebbe avere?

Nei campionati europei  i centimetri hanno un’importanza maggiore, il suo 1.67 potrebbe diventare un fattore. Questo anche perché non è dotato di qualità tecniche “fuori dalla media”. Difficilmente lo vedremo in un top club insomma, ma potrebbe comunque disimpegnarsi bene grazie alla sua buona preparazione tattica.