De… Zeki Celik

De… Zeki Celik

10 Novembre, 2019 0 di Alfredo Montalto

Livello: 6

RuoloTerzino destro
Luogo di nascitaBursa, Turchia
Data di nascita14/02/1997
ClubLille
PiedeDestro
Altezza1.80
Peso78 kg



Momentum

📅  08/06/2019, Konya, Qualificazioni Europei, Turchia – Francia 2-0: Celik gioca, bene, l’intero match nella clamorosa vittoria contro la Francia campione del mondo. La sua prima prova di livello contro un avversario da 5 stelle.

Caratteristiche fisiche

  • Corporatura: Baricentro medio-basso, spalle medie e buona muscolatura.
  • Fisico: Quadricipiti sviluppati e braccia abbastanza grosse.
  • Velocità: Non ha grande velocità né sul breve né lungo. Sul lungo non esibisce nessun tipo di cambio di passo.
  • Capacità coordinative e utilizzo del corpo: Buon utilizzo del corpo, che gli permette di tenere a distanza gli avversari, in situazioni di gestione del pallone o di tentativo di recupero dello stesso. Ha una discreta elevazione aerea.
  • Infortuni: Celik non ha ancora subito infortuni rilevanti.

Caratteristiche tecnico/tattiche

Fase offensiva

Capacità tecniche

Qualità tecniche: Buone qualità tecniche, ha una buona gestione del pallone ed è abile nel palleggio nello stretto. Qualche errore in più quando conduce la sfera.

Piede debole: Lo utilizza solo quando è strettamente necessario, ma sembra avere una buona dimestichezza anche col mancino.

Ricezione: Solitamente ha un buon primo controllo, ma a volte può essere impreciso.

Passaggi/lanci: Molto preciso nel servire i compagni sia con palle alte che rasoterra. Difficilmente sbaglia giocate di prima e sa realizzare filtranti e scavetti. 

Dribbling: Lo tenta con discreta continuità, sia in corsa che da fermo: senza usare particolari movimenti di corpo, cambia direzione e sposta velocemente il pallone.

Comportamento tattico

Ruolo: Il suo ruolo principale è quello di terzino destro in una difesa a 4, ma ha giocato diverse volte sulla fascia destra nel 3-4-3 o nel 3-5-2. 

Movimenti: A Celik piace più attaccare che difendere, i suoi movimenti sono sempre orientati a offendere gli avversari. Si propone spesso in avanti, anche in situazioni in cui non può venire coperto da nessun compagno. Soprattutto quando gioca più avanzato, gli capita di giocare sulla linea del fuorigioco, proponendosi per i passaggi filtranti dei compagni. Ottimo tempismo nell’attaccare lungo la linea, i movimenti sono quasi sempre azzeccati. Da terzino, a seconda della partita e dell’avversario, lo si vede giocare di più o di meno nella trequarti offensiva. Celik è comunque un giocatore che ha nelle sue corde un modello di calcio propositivo.

Visione di gioco: Ha una buona visione di gioco che gli permette di servire passaggi interessanti per i compagni. Bravo soprattutto nelle scelte, difficilmente ne sbaglia.

Key-pass: Si tratta di una giocata che ha nelle corde, soprattutto quando serve direttamente gli attaccanti saltando il centrocampo.

Peculiarità

– Cerca spessissimo l’uno-due con il compagno per creare situazioni interessanti in fase offensiva.

– Buoni cross con l’interno del piede, soprattutto quando arriva sul fondo del campo. Meno preciso quando esegue traversoni dalla trequarti.

– Sugli angoli offensivi non sale e resta ultimo uomo.

– Non lo si vede quasi mai tirare in porta, nonostante abbia una buona potenza nel tiro.

Fase difensiva

Comportamento tattico

Posizione: Tende a spingere molto e a volte lascia scoperta la sua zona in fase difensiva. Quando è in posizione, ha una buona gestione del proprio ruolo, che gli permette di prendersi un vantaggio su raddoppi o palle sporche.

Gestione avversario: Celik è poco aggressivo e senza qualità fisiche particolari che gli forniscano particolari vantaggi nell’uno contro uno. Non è un giocatore grintoso, difficile che intavoli “guerre” con l’ala rivale. Non affonda quasi mai l’intervento, concedendo spesso la giocata (cross o tiro), ma facendosi “saltare secco” in rare occasioni. Buona postura nel predisporsi ad affrontare l’avversario.

Peculiarità

– Mediamente, non basa il suo gioco sull’anticipo né sul mettere fisicamente sotto pressione il diretto avversario. Compie 1-2 anticipi a partita.


Caratteristiche cognitive/comportamentali

  • Comportamento: Educato e poco aggressivo anche nel modo di porsi con arbitro e avversari.
  • Continuità: Durante la partita, gli capita di perdere la concentrazione anche in zone decisive del campo, causando errori fatali. Non è affidabile al 100% dal punto di vista mentale a causa di queste distrazioni. Per il resto, la sua continuità mentale è buona nel corso della stagione, meno buona nel corso dei singoli 90′.

Miglior pregio e peggior difetto

✅ La precisione in movimenti e giocate in fase offensiva.

❌ I troppi cali di attenzione. 




Le 3 domande all’osservatore…

Che giocatore ricorda?

Il suo modello potrebbe essere Joshua Kimmich, simile per caratteristiche fisiche e modo di giocare. La distanza che separa Celik dal tedesco, però, è ancora abissale.

Quale potrebbe essere la sua valutazione economica (tenendo conto delle quotazioni di mercato odierne)?

15 milioni potrebbe essere una valutazione adeguata di un terzino giovane, ma con molti difetti da limare. Comprarlo a un prezzo molto maggiore vorrebbe dire iper-valutarlo. 

In un top club che problemi potrebbe avere?

Le troppe distrazioni non rendono – almeno per il momento – Celik pronto per un top club. Se trovasse maggiore continuità mentale all’interno dei singoli match, potrebbe diventare un profilo adatto anche a grandi squadre.